Passaggio di proprietà della moto

Come per quanto riguarda le auto, anche nel caso delle moto si può fare il passaggio di proprietà. In questo articolo andremo a vedere quale iter si dovrà seguire e quali sono i costi per effettuare l’operazione, cercando di capire anche quale sia la via meno costosa.

Trapasso motociclo

Il passaggio di proprietà prevede uno step preliminare in comune dove si realizza l’atto di vendita, per concludere poi la procedura presso il PRA o la Motorizzazione Civile autenticando la firma sull’atto stesso. Adesso entriamo nel dettaglio delle operazioni da compiere una volta giunti ad uno dei due enti che abbiamo appena citato.

Trapasso del motociclo al PRA o alla Motorizzazione Civile

Ecco la documentazione completa da presentare presso gli enti in questione:

  • Atto di vendita della moto fatto presso il comune
  • Carta di circolazione: fotocopia e documento originale
  • Certificato di proprietà
  • Documento d’identità sia in fotocopia che in originale
  • Richiesta di aggiornamento della carta di circolazione che sia compilata in maniera corretta (il modulo apposito lo trovate direttamente presso gli uffici degli enti in questione.

Costi per trapasso motociclo

Dopo aver visto nello specifico la documentazione necessaria al fine di completare l’operazione di passaggio di proprietà della moto, vediamo quali sono i costi totali per la pratica.

Quelli che andiamo a mostrare nel dettaglio sono i costi riguardanti in maniera esclusiva le pratiche fatte presso l’ACI (o PRA) e la Motorizzazione Civile. In entrambi i casi infatti i costi sono uguali, per cui potrete scegliere l’ufficio che più vi torna comodo. Cosa importante da sapere, è che la spesa può variare se ci si reca presso sub agenzie che operano per conto dell’ACI. Quindi, sarà importante recarsi sempre presso l’ACI centrale al fine di evitare costi maggiori per la pratica.

Ecco i costi nel dettaglio:

  • 16 euro per l’aggiornamento della carta di circolazione
  • 16 euro per quanto riguarda la marca da bollo da porre sull’atto di vendita
  • 9 euro riguardano i diritti da corrispondere alla Motorizzazione civile
  • 27 euro in qualità di emolumenti ACI
  • 32 euro per l’imposta di bollo e trascrizione al PRA
  • 0,52 euro che corrispondono ai diritti di segreteria

Facendo la somma di tutti i punti sopra descritti, si arriva alla cifra finale si euro 100,52 da corrispondere all’ente a cui ci siamo rivolti per il passaggio di proprietà della moto. Al momento del passaggio di proprietà della moto, è importante verificare sempre che tutto la documentazione e i documenti d’identità siano validi e idonei alla pratica. In caso contrario si rischia di dover rimandare l’atto.

Differenze tra PRA e Motorizzazione

Affermare che i costi tra fare la pratica all’uno o all’altro ente siano identici, non è propriamente esatto. Infatti, sebbene i costi dei punti analizzati in precedenza siano identici, vi è un costo aggiuntivo presso la Motorizzazione Civile che al PRA non c’è.

Infatti, la Motorizzazione per i pagamenti si avvale dei bollettini postali (si possono facilmente reperire presso qualsiasi ufficio postale). Dunque, trattandosi di tre bollettini, alla cifra finale andranno aggiunti euro 3,90, per un totale pratica di 104,42.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi