Come vendere una moto d’epoca

Sono tante e diversificate le ragioni che possono portare a voler vendere una moto d’epoca. Non solo motivi economici, ma anche la decisione di togliere un mezzo, come la moto d’epoca, che non si utilizza più e che rischia di rovinarsi restando sempre fermo in garage. Ecco allora alcuni suggerimenti e consigli utili su come vendere la moto in maniera sicura e conveniente.

Le quotazioni

Per vendere una moto d’epoca, ovviamente, bisogna avere un’idea di quanto si vuole guadagnare. Per farlo bisogna valutare la propria moto e ottenere una quotazione specifica. È possibile richiedere quotazioni a privati, ma anche e soprattutto a concessionari e rivenditori di questi mezzi. Bisogna tenere presente che a incidere sulle quotazioni è il mercato, non solo il valore reale del mezzo. Questo significa che ci sono periodi più adatti per vendere una moto e che bisogna tenere in considerazione tutti questi aspetti per individuare l’offerta migliore.

In questo senso è importante farsi un’idea di quali sono i prezzi a cui vengono vendute moto d’epoca simili alla nostra e su questa media stabilire un prezzo di vendita. Seguire il mercato, inoltre, permette di avere un quadro più completo della situazione.

Le caratteristiche della moto

A tal proposito per non rischiare di vendere una moto d’epoca ad un prezzo minore di quello che realmente vale, bisogna conoscere le caratteristiche del mezzo. Anche in questo caso una ricerca tra i vari annunci, sia presso i concessionari che online, permette di proporre un prezzo giusto per quelle che sono le caratteristiche e le condizioni della moto.

Le moto d’epoca

Perché una moto sia d’epoca non è sufficiente che essa abbia una certa anzianità. Bisogna infatti che la moto abbia i pezzi originali, la carrozzeria e il telaio in buone condizioni, così come dimostrare che il libretto di circolazione abbia tutte le caratteristiche previste dal codice della strada. Per sapere se la propria moto rientra tra quelle d’epoca è possibile cercare informazioni online nell’elenco ufficiale di questa categoria. Una moto d’epoca ha un valore nettamente superiore ad una che non rientra in questa categoria.

Le condizioni della moto

Infine, prima di valutare e inserire un annuncio, per vendere una moto d’epoca, bisogna accertarsi delle condizioni della moto stessa. Se essa non parte o ha vari problemi sul motore o sugli altri componenti, ha chiaramente un valore minore.

Un consiglio utile è quello di far vedere la moto da un meccanico che si occupa della riparazione di moto d’epoca e valutare se vale la pena, come spesso capita, ripararla prima di venderla, utilizzando ovviamente ricambi originali. Una moto perfettamente funzionante e sulla quale una volta acquistata non bisogna mettere mano, ha un valore molto superiore a una che necessita di interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria.

Fatte tutte queste premesse e considerazioni si può inserire il proprio annuncio per vendere una moto d’epoca, sia sulle varie piattaforme online, che tramite gli altri strumenti che offrono questo servizio.